Crudo, sì, ma non divertente: è una 'vergogna sporca'

Vaughn Stickles (Chris Isaak) e la moglie, Sylvia (Tracey Ullman), gestiscono un minimarket in 'A Dirty Shame', un film di John Waters pieno di feticci ma privo di risate.
Offerto da

C'è nel mondo dello spettacolo qualcosa noto come 'una brutta risata'. Questa è la risata che non vuoi farti, perché indica non divertimento ma incredulità, nervosismo o disapprovazione. Giovanni Acque ' 'A Dirty Shame' è l'unica commedia che mi viene in mente che ottiene più risate brutte che belle.

Waters è il poeta del cattivo gusto, e qui lavora strenuamente per avere il peggior gusto che riesce a gestire. Non è questo il problema, no, nemmeno quando Tracey Ullman prende una bottiglia d'acqua usando un metodo solitamente impiegato solo nei sex show di Bangkok. Andiamo a vedere un film di Waters aspettandoci cattivo gusto, ma ci aspettiamo anche di ridere, e 'A Dirty Shame' è monotono, ripetitivo e talvolta selvaggiamente sbagliato in ciò che spera sia divertente.

Il film si svolge a Baltimora, come fanno la maggior parte dei film di Waters. Stoccolma ha Bergman, Roma ha Fellini e Baltimora - beh, lo ha anche fatto Barry Levinson . Ullman interpreta Sylvia Stickles, la proprietaria di un negozio di tipo 7-Eleven. Chris Isak interpreta Vaughn, suo marito. Rinchiusa in una stanza al piano di sopra c'è la loro figlia Caprice ( Selma Blair ), che era una leggenda al go-go bar locale fino a quando i suoi genitori non l'hanno messa a terra e l'hanno chiusa con un lucchetto. Ha lavorato sotto il nome di Ursula Udders, un nome ispirato a seni così grandi che sono ovviamente prodotti dalla tecnologia, non dalla chirurgia.



Sylvia non ha alcun interesse per il sesso finché non accade una cosa strana. Subisce una commozione cerebrale in un incidente d'auto e questo la trasforma in una maniaca del sesso. Non solo non ne ha mai abbastanza, non si ferma nemmeno a chiedere di cosa si tratta prima di cercare di ottenerlo. Questo attira l'attenzione di un meccanico automobilistico locale di nome Ray-Ray Perkins, interpretato da Johnny Knoxville , che non deve più considerare 'Jackass' il suo peggior film. Ray-Ray ha un seguito di tossicodipendenti che proclamano con gioia i loro gusti speciali e le loro inclinazioni gourmet.

Una digressione. Nel 1996, David Cronenberg ha girato un film intitolato 'Crash (1997)' su un gruppo di persone che avevano un feticcio sessuale per incidenti stradali, ferite, ossa rotte, stampelle e così via. Era un bel film, ma come ho scritto all'epoca, parla di 'un feticcio sessuale che, in effetti, nessuno ha'. Non ho ricevuto molte lettere in disaccordo con me.

John Waters fa anche shopping fetish in 'A Dirty Shame', trattandoci specialità come l'infantilismo (un poliziotto a cui piace indossare i pannolini), gli amanti degli orsi (coloro che bramano gli uomini grassi e pelosi) e Mr. Pay Day, il cui feticcio non coinvolge l'omonima barretta di cioccolato.

Impariamo anche a conoscere passatempi curiosi come saltare sugli scaffali, colpire con la mazza e solleticare. Mentre il film introduceva una dipendenza sessuale dopo l'altra, ho percepito una curiosa corrente che attraversava la sala di proiezione. Come posso descriverlo? Non disgusto, non orrore, non shock, ma più un sincero desiderio che Waters avesse trovato un modo per fare il suo film senza essere così enciclopedico.

La trama, così com'è, è incentrata su Sylvia e altri personaggi che entrano e escono dalla dipendenza dal sesso ogni volta che battono la testa, cosa che fanno con una frequenza che si avvicina al tasso di uccisioni in ' Incidente .' Questo non è molto divertente la prima volta, e diventa sempre meno divertente fino a diventare una forma di monomania.

Penso che il problema sia fondamentale: Waters spera di farsi ridere per quello che sono i personaggi, non per quello che fanno. Lavora a livello di battute sulle scoregge pre-adolescenti, sperando, come dicono i francesi, di farlo impressionare i borghesi. Il problema potrebbe essere che Waters è diventato più borghese del suo pubblico, il che è evidente che pensa davvero di essere scioccante. Affrontare davvero uno strano feticcio sessuale può davvero essere scioccante, poiché ' Baciato ' (1996) ha dimostrato con il suo ritratto tranquillo e attento di Molly Parker fare il necrofilo.

Può anche essere divertente, come James Spader e Maggie Gyllenhaal dimostrato nel film' segretario ' (2002). Tracey Ullman è una grande attrice comica, ma per lei rendere divertente questo film avrebbe richiesto non solo una performance, ma una riscrittura e un miracolo.

I feticci non sono né divertenti né scioccanti semplicemente perché esistono. Devi fare di più con loro che avere personaggi che li celebrano allegramente sullo schermo. La debolezza di Waters è aspettarsi risate perché il idea di un momento è divertente. Ma l'idea di un momento esiste solo per il campo; il film deve trasformarlo in una realtà, un processo, un profitto. Un esempio di ciò è la sua persistente convinzione che sia divertente per definizione avere Patty Hearst nei suoi film. È divertente solo quando dà alla signora Hearst, che è una bella sportiva, qualcosa di divertente da fare. Non lo troverà in questo film.