Berlinale 2012: Lo stuzzicante e il tabù

Cosa serve per portare il tuo film in un festival di livello mondiale? Questa è la domanda posta con gioiosa irriverenza da 'The Woman in the Septic Tank', proiettato alla Berlinale 2012 recentemente conclusa, uno dei festival più importanti del mondo. Questa esilarante satira del cinema d'arte internazionale trova due aspiranti autori seduti in un caffè di Manila, gelosamente riguardo alle foto di Facebook di un rivale scattate al festival del cinema di Venezia. Promettono di ideare il film definitivo per vincere il pubblico e i premi del festival: una madre single di cinque figli che soffre nei bassifondi è costretta a vendere suo figlio a un ricco pedofilo. Ma come 'The Producers' (1968) di Mel Brooks, il progetto sfugge di mano, e prima che ce ne accorgiamo stiamo guardando una versione musicale con il pedofilo che canta 'È questo il ragazzo / che mi porterà infinite ore di la gioia?' È una delle tante deliziose deviazioni intraprese da questi registi che cercano la strada verso la gloria della casa d'arte.

Cannes 2016: Sommario

Un sommario con la nostra copertura completa del Festival di Cannes 2016.

La furia del 'Crash'-sferza

Una panoramica delle opinioni sul motivo per cui 'Crash' ha vinto (o 'Brokeback Mountain' no)

Cannes 2022: Armageddon Time, Eo, Rodeo

James Gray offre un momento clou della competizione di Cannes con l'autobiografico Armageddon Time.

Cannes 2022: i momenti salienti del ritorno del Festival del cinema leggendario

Un riepilogo dei successi e degli errori del nostro giornalista del festival 2022.

Cannes 2022: Elvis, Jerry Lee Lewis: Trouble in Mind, Moonage Daydream

Un dispaccio da Cannes su tre anteprime mondiali sulle leggende della musica.

Cannes 2022: Presentarsi, Broker, Chiudere

Kelly Reichardt si presenta a Cannes con Show Up, un momento clou della competizione.

Cannes 2022: Holy Spider, Forever Young, Aftersun

Un film di serial killer ambientato in Iran, un libro di memorie di una scuola di recitazione francese e una storia britannica di padre e figlia hanno tutti debuttato a Cannes quest'anno.

Cannes 2022: Decisione di andarsene, Tori e Lokita, Funny Pages

Park Chan-wook fa un riff 'Vertigo' con 'Decision to Leave'. Con 'Tori e Lokita', i fratelli Dardenne rivisitano alcuni vecchi interessi.

Cannes 2022: Schermagliatori, Creature di Dio, Enys Men

Un altro diario dei tempi di un critico a Cannes, con riflessioni sui nuovi film di George Miller e James Gray.

Cannes 2022: Godland, The Silent Twins, Mariupolis 2, Triangle of Sadness, Holy Spider

Un dispaccio sulle principali anteprime mondiali di Cannes, tra cui l'ultima di Agnieszka Smoczynska, Ruben Östlund e Ali Abbasi.

Cannes 2022: Triangle of Sadness, R.M.N., Tremila anni di nostalgia

L'ultima satira di Ruben Östlund spara un pesce in un barile ma è comunque piuttosto divertente. Cristian Mungiu offre un film di grande complessità.

Cannes 2022: Stelle a mezzogiorno, Leila's Brothers, Pacifiction

Il thriller romantico ambientato in Nicaragua di Claire Denis è un affascinante cambio di ritmo per lei.

Cannes 2022: La moglie di Čajkovskij, Le otto montagne, Scarlet

Con La moglie di Čajkovskij, il regista dissidente russo Kirill Serebrennikov ha potuto finalmente essere presente alla prima di un nuovo film a Cannes.

Album fotografico CIFF 2007

Ora ho raccolto circa 3.000 foto scattate ai festival cinematografici, da Cate Blanchett a Johnny Rotten, e il 43° Festival Internazionale del Cinema di Chicago mi ha dato più opportunità. La maggior parte di quelle foto sono sparse qua e là su questo sito, spesso collegate al festival in cui sono state scattate. Forse un giorno compileremo un indice. E forse un giorno scannerizzerò alcune delle mie stampe pre-digitali. Non è che ho nient'altro da fare. Ero un fotografo di giornali dall'età di 15 anni, usando un vecchio Rolicord, e mi sono ricordato di una regola che ho imparato in quel momento: componi la foto in modo soddisfacente e poi fai un grande passo avanti.

Ebert recensisce i vincitori dell'Oscar

Uno sguardo ai film, ai registi e alle performance tra i vincitori dell'Oscar 2007:

Cannes 2022: Il Triangolo della Tristezza vince la Palma d'Oro

Il 'Triangolo della Tristezza' di Ruben Östlund ha vinto la Palma d'Oro al 75° Festival di Cannes.

Riepilogo Ebertfest 2022: Un ritorno a casa d'oro

Un riepilogo dei film, degli ospiti e delle domande e risposte all'Ebertfest 2022.

Ebertfest 2007 in immagini

Un momento splendido è stato garantito per tutti quando Roger Ebert è finalmente emerso da mesi di recupero e sotto i riflettori del pubblico per l'Ebertfest 2007. Ebert si sta ancora riprendendo dalle complicazioni chirurgiche che lo hanno afflitto la scorsa estate, ma la sua energia contagiosa e il suo entusiasmo rimangono inalterati. Nel frattempo, il pubblico ha accolto con gusto le scelte cinematografiche di Ebert, ma ha riservato il suo più grande affetto per l'uomo stesso. Ecco uno sguardo ai dettagli del 9° Roger Ebert Overlooked Film Festival, sul palco e dietro le quinte....

Sundance 2020: Acasa, la mia casa, C'era una volta in Venezuela

Un dispaccio del Sundance Film Festival su due film in competizione nella categoria World Cinema Documentary.