Il nuovo strabiliante 'Capolavoro del film sperimentale d'avanguardia americano 1920-1970' di Flicker Alley

L'etichetta DVD/VOD Flicker Alley è una delle preferite di tutti i tempi dagli amanti del cinema vintage e delle versioni DVD e Blu-ray di qualità con buona ragione. Fin dall'inizio della società nel 2002, frutto dell'ingegno di un singolo amante del cinema, Jeff Masino, la società ha messo cura e passione eccezionali in ciascuna delle sue uscite, ed è riuscita a rimanere un'attività vitale pur soddisfacendo alcuni gusti e interessi estremamente esoterici. Le loro interpretazioni dei classici film Cinemama in formato ad alta definizione, ad esempio, sono sbalorditivi sia a livello di borsa di studio che di adattamento per la visione domestica. Molte delle sue uscite sono tour veramente curati attraverso vari generi e/o periodi. E la maggior parte di ciò che fanno: una retrospettiva multi-disco del lavoro del primo maestro del cinema Douglas Fairbanks, per esempio, o dei loro straordinari restauri di scene ancora esilaranti. Charlie Chaplin pantaloncini: è semplicemente un divertimento incredibile.



Un nuovissimo set della compagnia, prodotto dallo studioso e conservazionista David Shepard in associazione con i film di Blackhawk, è l'ennesimo fuoricampo. “ Capolavori del cinema sperimentale d'avanguardia americano 1920-1970 ” è un pacchetto in doppio formato, due dischi Blu-ray e due DVD a definizione standard, ciascuno contenente lo stesso contenuto, che offre quasi sette ore di cortometraggi. È una fornitura quasi vertiginosa di abbagliamento visivo e talvolta uditivo, fornendo anche un'istruzione su cosa significava il termine 'film sperimentale' nel corso dei decenni e su come l'avanguardia ha influenzato il mainstream, cioè il film narrativo convenzionale. Slavo Vorkapich e Robert Florey, co-registi di Caligari-In-Tinseltown 'The Life And Death of 9413—A Hollywood Extra' (1927) hanno avuto carriere produttive negli studios, la prima come regista di montaggio, la seconda come lungometraggio regista il cui lavoro includerebbe l'inquietante film horror 'The Beast With Five Fingers'. 'Bells Of Atlantis' di Ian Hugo del 1952 presenta una colonna sonora elettronica di Louis e Bebe Barron, che avrebbero poi inciso la colonna sonora del successo di fantascienza degli anni '50 'Forbidden Planet'. Francis Thompson, che ha diretto le scene di strada urbana meravigliosamente astratte di 'N.Y., N.Y.' del 1958, è diventato uno dei primi registi IMAX. E così via.

Ma al di là delle connessioni storiche e delle prime, il set è un'indagine davvero coinvolgente dei diversi modi e stati d'animo del cinema sperimentale, dalla serietà quasi pittoresca di 'Poem 8', del pittore Emlen Etting (1933) alle giustapposizioni sardoniche dei fenomeni americani (concorso per nudisti e show automobilistico) in “Love It, Leave It” (1973) di Tom Pallazzolo. E poi ci sono tutte le miriadi di manifestazioni di bellezza visiva, come in “An Optical Poem” (1937) di Oskar Fischinger prodotto da MGM e quasi sicuramente un'ispirazione per la sequenza “Toccata e Fuga” del film Disney “ Fantasia '; altre animazioni astratte includono 'Tarantella' degli anni '40 e 'Disintegration Lines 2' degli anni '70. Il set include anche opere animate più figurative come la sbalorditiva 'Our Lady Of The Sphere' (1972) di Lawrence Jordan, che è così sbalorditiva nella sua versione Blu-ray ad alta definizione che dovrebbe essere usata per dimostrare il formato.

Molti dei grandi nomi del cosiddetto cinema “underground” sono qui rappresentati: Kenneth Anger, Jonas Mekas , Stan Brakhage. La selezione Bruce Baille, “Castro Street” è particolarmente suggestiva e bella. E ovviamente quel punto fermo dei corsi di cinema d'avanguardia per studenti universitari, 'Meshes of the Afternoon' di Maya Deren è qui. Una notevole quantità di materiale qui è stato su disco in precedenza, ma il Blu-ray boost fa davvero la differenza, e il fatto è che qui ci sono gemme che non ho mai visto prima: il 'Film' di Owen Land, strutturato in modo innovativo e ancora stranamente inquietante That Rises to the Surface of Clarified Butter', l'enigmatico 'Transport' di Amy Greenfield, la sorprendente astrazione di Pearl Harbor '1941' di Francis Lee. Le note di copertina sono informative e concise, rendendo il set sia una risorsa che un vero piacere. Questa collezione è un modo irresistibile per un curioso amante del cinema di espandere i propri orizzonti.